Epilazione permanente: grandi vantaggi anche per l’uomo


La soluzione migliore per liberarsi dei peli antiestetici: anche per l’uomo è il laser a diodo di ultima generazione!

Nelle ultime settimane abbiamo ripercorso, a livello emozionale, i motivi per cui sia le giovani donne che quelle più grandi ricorrono all’epilazione permanente.

Oggi vorremmo invece concentrarci sulle esigenze maschili: quanti vantaggi l’epilazione permanente può loro concedere?

Innanzitutto, crediamo che per un uomo la ceretta possa essere  molto dolorosa.

Noi donne siamo abituate ad avere a che fare con la depilazione fin da ragazze; gli uomini invece possono avere meno “affinità” con queste tematiche estetiche. Oltre al dolore durante la seduta di depilazione, spesso l’uomo (a causa del fatto che i suoi peli sono normalmente più fitti e grossi) deve sopportare arrossamenti, ipersensibilità, follicoliti e antiestetici brufoli, tutti dovuti al “trauma”della pelle causato dalla ceretta. L’ epilazione definitiva può essere una soluzione pratica  per liberarsi di peli antiestetici senza dolore e con efficacia dimostrata.

Chi ci legge sa già che  la tecnologia laser che proponiamo a Nouvelle è assolutamente innovativa: il laser con diodo di ultima generazione permette di

  • limitare il numero delle sedute;
  • contenere i costi e paragonarli a quelli della ceretta.

Non soffermiamo le nostre considerazioni solo alle velleità estetiche: un uomo sportivo, ad esempio un nuotatore o un ciclista, può essere davvero aiutato dall’ epilazione permanente. Le risorse sottratte alla depilazione possono essere impiegate per attività a lui più congeniali.

Parliamo anche di imbarazzo: un ragazzo che presenta sulla schiena aree estese piene di peli,  o comunque parti del corpo dove possono risultare fortemente antiestetici, trarrà grande vantaggio anche psicologico dall’epilazione permanente.

L’epilazione laser con diodo di ultima generazione è molto efficace con il pelo maschile

Il follicolo del pelo maschile è ricco di eumelanina, che è responsabile del colore del pelo. L’eumelanina costituisce il cromoforo della luce, che viene colpito con più facilità e efficacia dal laser con diodo di ultima generazione.

Laser a diodo: come e quando?

Il risultato dell’epilazione laser può essere più o meno veloce a seconda che si seguano scrupolosamente o meno alcune regole fondamentali.

  1. La pelle deve essere preparata al trattamento con l’uso di prodotti leviganti per eliminare le “cellule morte”. L’epidermide ispessita, infatti, non permette alla luce laser di penetrare fino alla radice del pelo.
  2. La pelle deve essere sana e idratata.
  3. Dopo le prime due sedute, che si effettuano a distanza di 30/40 giorni l’una dall’altra, è necessario aspettare almeno 60 giorni prima di sottoporsi alla seduta successiva. Una maggior frequenza non migliora il risultato, come si potrebbe pensare, ma lo allontana. Il ciclo del pelo, infatti, dopo le prime applicazioni laser rallenta ed è quindi necessario aspettare più tempo per essere sicuri di poter colpire con il laser peli vitali. Tra una seduta e l’altra non è necessario sopportare la presenza dei peli, poiché è possibile depilarsi con il rasoio, senza alcun rischio di fortificare i peli stessi.

Non aspettare, prenota ora una consulenza gratuita, chiamaci allo0543774112 o compila il modulo qui sotto: