Epilazione permanente: a Forlì il laser di ultima generazione


Libera le tue gambe! Scegli l’epilazione permanente a Forlì che funziona davvero!

Si fa presto a dire “epilazione permanente”. Ma ci sono modi e modi di affrontare un processo che finalmente potrà liberarti dalla schiavitù della ceretta!

Immaginiamo: fare a meno per sempre di dolore, fastidi, tempo rubato alle attività che ci piacciono. Sentire le gambe sempre lisce e morbide, e non avere più l’incubo del periodo in cui, tra una ceretta e l’altra, si deve attendere che i peli siano sufficientemente lunghi.

Tutto questo non è un sogno, ma è realtà! Vieni in via Cervese, 47 a Forlì o chiamaci (0543774112): ti spiegheremo la tecnologia avanzata del metodo adottato da NouvELLE per l’epilazione permanente.

Il metodo laser a diodo di ultima generazione

Sono due le metodologie principali relative all’epilazione permanente: la tecnica laser e la luce pulsata.

Se si definisce l’epilazione permanente semplicemente col termine “laser” non si individua un vero e proprio strumento per il trattamento. Sarebbe utile capire quale tipo di laser si usi (laser a rubino, a alessandrite, a neodimio yag…).

Ad ogni modo, la scelta migliore che si può fare in questo momento, che garantisce sia risultati che il rispetto per la pelle, è il laser con diodo di ultima generazione.

La luce pulsata, infatti, rispetto al laser, ha lunghezze d’onda (e raggio d’attività) diverse, ad ampio spettro. Il laser con diodo, invece, con la sua precisione e selettività, permette di irrorare di luce il pelo con precisione. Viene raggiunto l’obiettivo senza alcun danno per la pelle circostante e ciò ne migliora i risultati.

Inoltre il laser di ultima generazione può essere usato su tutti i tipi di pelle e fototipi, anche sulla pelle abbronzata (con l’unica avvertenza di non esporsi al sole nei giorni immediatamente precedenti e successivi al trattamento).

Laser a diodo: come e quando?

Il risultato dell’epilazione laser può essere più o meno veloce a seconda che si seguano scrupolosamente o meno alcune regole fondamentali.

  1. La pelle deve essere preparata al trattamento con l’uso di prodotti leviganti per eliminare le “cellule morte”. L’epidermide ispessita, infatti, non permette alla luce laser di penetrare fino alla radice del pelo.
  2. La pelle deve essere sana e idratata.
  3. Dopo le prime due sedute, che si effettuano a distanza di 30/40 giorni l’una dall’altra, è necessario aspettare almeno 60 giorni prima di sottoporsi alla seduta successiva. Una maggior frequenza non migliora il risultato, come si potrebbe pensare, ma lo allontana. Il ciclo del pelo, infatti, dopo le prime applicazioni laser rallenta ed è quindi necessario aspettare più tempo per essere sicuri di poter colpire con il laser peli vitali. Tra una seduta e l’altra non è necessario sopportare la presenza dei peli, poiché è possibile depilarsi con il rasoio, senza alcun rischio di fortificare i peli stessi.

I costi? Paragonabili a quelli della ceretta!

La maggior efficacia permette sedute veloci, non dannose per la pelle (c’è il raffreddamento integrato) e i costi sono simili a quelli della ceretta (con tanto dolore e fastidio in meno !  😉 ).

Non aspettare, prenota ora una consulenza gratuita, chiamaci allo 0543774112 o compila il modulo qui sotto:

I campi contrassegnati con * sono obbligatori